60 ANNI DI EVOLUZIONE IN NEUROSCIENZE OSPEDALIERE

Strategie multidisciplinari per un’assistenza efficace ed efficiente anche in situazioni critiche

CONGRESSO IBRIDO

CAGLIARI, 17-20 NOVEMBRE 2021

Fiera Internazionale della Sardegna
Viale Diaz, 221- Ingresso lato C.O.N.I. Cagliari - Italy

CAGLIARI, 17-20 NOVEMBRE 2021

Fiera Internazionale della Sardegna
Viale Diaz, 221- Ingresso lato C.O.N.I. Cagliari - Italy

 

La città di Cagliari è onorata di ospitare il LX Congresso della SNO, Società Italiana dei Neurologi, Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri.
Il Congresso, interrotto dalla pandemia da SARSCoV-2 lo scorso anno, si terrà dal 17 al 20 novembre 2021 a Cagliari, in modalità IBRIDA consentendo  ai partecipanti di  partecipare all’evento in presenza o a distanza tramite piattaforma dedicata. A completamento del percorso formativo del Congresso Ibrido, sarà realizzato un progetto in FAD asincrona, che rimarrà online e fruibile dai nostri soci per un anno a partire dal 17 novembre pv.

Con i suoi 60 anni di storia la nostra Società, pioniera nel riconoscere l’importanza dell’approccio multidisciplinare alla moderna scienza medica, è viva e presente nel panorama delle neuroscienze, pur nell’innegabile difficoltà di operare in un mondo sconvolto dalla pandemia. La diffusione dell’infezione da SARS-COV2 in questo “annus horribilis” ha inevitabilmente comportato una diversa visione dell’organizzazione sanitaria e dei contenuti e delle modalità di approccio alle pro- fessionalità coinvolte nell’assistenza sanitaria.

In questa situazione, critica ed inaspettata, ancora più demarcata risulta la differenza tra l’indispensabile aggiornamento scientifico qualificato e l’imbarazzante tempesta pseudoscientifica ripetuta in modo ossessivo sui social, e spesso anche sui media tradizionali, su temi medici.  In questa ottica la SNO ha svolto un’azione costante di informazione ed aggiornamento, con iniziative di formazione a distanza, sincrone ed asincrone, che hanno visto la partecipazione di migliaia di specialisti: Gli Itinerari formativi “SNO – Aspettando Cagliari”.

Il Congresso di Cagliari riteniamo che sia il punto di arrivo di questo difficile percorso.

Le tematiche proposte, viste sotto la luce della situazione attuale, partono dalle realtà quotidiane dei nostri ospedali: la gestione di malattie complesse, l’organizzazione della neurologia d’urgenza, la condivisione di protocolli comuni interdisciplinari basati sulle evidenze cliniche e la sperimentazione dalla quale le stesse evidenze devono derivare.

I temi prescelti coinvolgono non solo le tre figure professionali originali della SNO, ma anche le altre componenti che, a vario titolo e con pari dignità, si impegnano intorno al paziente affetto da patologia del sistema nervoso, in particolare si conferma il Congresso Infermieristico.

Come da tradizione, i contenuti lasciano poco spazio alle tentazioni di autoreferenza o speculazione astratta. Sono previste sessioni su patologie neoplastiche, vascolari e degenerative di larga diffusione, non trascurando l’importanza dell’approccio alle malattie rare.

Il congresso sarà per tutti occasione di confronto sui tumultuosi avvenimenti dell’ultimo anno, l’epidemia ha messo a dura prova la popolazione e le strutture assistenziali, anche in ambito neurologico, neurochirurgico e neuroradiologico. Si è determinata una realtà nuova e inaspettata che si fronteggia quotidianamente con ripensamenti ed adeguamenti di percorsi e procedure che consideravamo consolidate

Ci piace alla fine sottolineare come la Sardegna sia una terra di antiche tradizioni e di genuina ospitalità, capace di offrire scorci di straordinaria bellezza. Fatto salvo l’impegno dei lavori scientifici, siamo certi che questa sia l’occasione, per i colleghi ed amici partecipanti, di scoprire ed apprezzare le meraviglie della nostra Isola.

Beni Benius.

I presidenti del Congresso
Maurizio Melis     Carlo Conti     Simone Comelli

Segreteria Scientifica
Giovanni Cossu    Giuseppe Fenu

Il Direttivo della SNO

 

La città di Cagliari è onorata di ospitare il LX Congresso della SNO, Società Italiana dei Neurologi, Neurochirurghi e Neuroradiologi Ospedalieri.
Il Congresso, interrotto dalla pandemia da SARSCoV-2 lo scorso anno, si terrà dal 17 al 20 novembre 2021 a Cagliari, in modalità IBRIDA consentendo  ai partecipanti di  partecipare all’evento in presenza o a distanza tramite piattaforma dedicata. A completamento del percorso formativo del Congresso Ibrido, sarà realizzato un progetto in FAD asincrona, che rimarrà online e fruibile dai nostri soci per un anno a partire dal 17 novembre pv.

Con i suoi 60 anni di storia la nostra Società, pioniera nel riconoscere l’importanza dell’approccio multidisciplinare alla moderna scienza medica, è viva e presente nel panorama delle neuroscienze, pur nell’innegabile difficoltà di operare in un mondo sconvolto dalla pandemia. La diffusione dell’infezione da SARS-COV2 in questo “annus horribilis” ha inevitabilmente comportato una diversa visione dell’organizzazione sanitaria e dei contenuti e delle modalità di approccio alle pro- fessionalità coinvolte nell’assistenza sanitaria.

In questa situazione, critica ed inaspettata, ancora più demarcata risulta la differenza tra l’indispensabile aggiornamento scientifico qualificato e l’imbarazzante tempesta pseudoscientifica ripetuta in modo ossessivo sui social, e spesso anche sui media tradizionali, su temi medici.  In questa ottica la SNO ha svolto un’azione costante di informazione ed aggiornamento, con iniziative di formazione a distanza, sincrone ed asincrone, che hanno visto la partecipazione di migliaia di specialisti: Gli Itinerari formativi “SNO – Aspettando Cagliari”.

Il Congresso di Cagliari riteniamo che sia il punto di arrivo di questo difficile percorso.

Le tematiche proposte, viste sotto la luce della situazione attuale, partono dalle realtà quotidiane dei nostri ospedali: la gestione di malattie complesse, l’organizzazione della neurologia d’urgenza, la condivisione di protocolli comuni interdisciplinari basati sulle evidenze cliniche e la sperimentazione dalla quale le stesse evidenze devono derivare.

I temi prescelti coinvolgono non solo le tre figure professionali originali della SNO, ma anche le altre componenti che, a vario titolo e con pari dignità, si impegnano intorno al paziente affetto da patologia del sistema nervoso, in particolare si conferma il Congresso Infermieristico.

Come da tradizione, i contenuti lasciano poco spazio alle tentazioni di autoreferenza o speculazione astratta. Sono previste sessioni su patologie neoplastiche, vascolari e degenerative di larga diffusione, non trascurando l’importanza dell’approccio alle malattie rare.

Il congresso sarà per tutti occasione di confronto sui tumultuosi avvenimenti dell’ultimo anno, l’epidemia ha messo a dura prova la popolazione e le strutture assistenziali, anche in ambito neurologico, neurochirurgico e neuroradiologico. Si è determinata una realtà nuova e inaspettata che si fronteggia quotidianamente con ripensamenti ed adeguamenti di percorsi e procedure che consideravamo consolidate

Ci piace alla fine sottolineare come la Sardegna sia una terra di antiche tradizioni e di genuina ospitalità, capace di offrire scorci di straordinaria bellezza. Fatto salvo l’impegno dei lavori scientifici, siamo certi che questa sia l’occasione, per i colleghi ed amici partecipanti, di scoprire ed apprezzare le meraviglie della nostra Isola.

Beni Benius.

I presidenti del Congresso
Maurizio Melis     Carlo Conti     Simone Comelli

Segreteria Scientifica
Giovanni Cossu    Giuseppe Fenu

Il Direttivo della SNO